L’isola di Capri è una delle tre isole del Golfo di Napoli.Dista all’incirca 3 miglia marine dall’estremità della penisola sorrentina ha un’estenzione di quasi 11 km quadrati ed una popolazione tra i 14 e i 15 mila abitanti.

Di origine calcarea, la sua sezione più bassa è al centro, mentre i suoi lati sono alti e circondati per lo più da spaventosi precipizi, dove si trovano numerose grotte, la piu’ famosa e conosciuta è la Grotta Azzurra.
I punti piu’ alti dell’isola sono , ad ovest il monte Solaro e ad est il monte Tiberio.

Lo storico e geografo greco Strabone, riteneva che Capri fosse stata un tempo unita alla terraferma. Questa sua ipotesi è stata poi confermata, recentemente, sia dall’analogia geologica che lega l’isola alla penisola sorrentina sia da alcune scoperte archeologiche. Coesistono sull’isola due realtà urbane, diverse tanto per la naturale separazione geografica quanto per tradizioni e origine etnica: Capri e Anacapri.

L’escursione giornaliera parte dalla Marina Grande per raggiungere con dei minibus il villaggio di Anacapri situati a 275 metri sopra il livello del mare, qui si trova la Villa S. Michele di Axel Munthe, la Chiesa di S. Michele con il suo bellissimo pavimento maiolicato, la seggiovia che conduce alla cima del Monte Solaro, dopo il tempo libero si prosegue raggiungendo Capri con la famosa Piazzetta, i Giardini di Augusto e la Via Krupp.

Nel pomeriggio è possibile effettuare gite ai Faraglioni, alla Grotta Azzurra oppure il giro completo dell’isola.
E’ possibile partecipare all’escursione sull’isola di Capri, partendo da Sorrento, da Napoli, dalla Costiera Amalfitana o da Ischia.

Related Projects