russo_family_box

“La signora Russo
è difficile”.

Questo è ciò che si dice del capo dell’azienda:
i fornitori lo sanno, non sbaglia mai.

russo_tina_1
russo_tina_2
russo_tina_3

I suoi limoni sono scelti uno per uno: all’arrivo delle sporte, ogni frutto deve superare l’esame sotto lo sguardo attento e indagatore della signora Russo.

Il peso, la forma, il colore, la buccia: solo i migliori limoni verranno selezionati per il suo Limoncello.

Le bucce, pelate finissime, saranno immerse in infusione solo in alcool puro della migliore qualità, secondo tempi dettati da un processo artigianale che si tramanda da generazioni, per offrire il caratteristico colore paglierino.

L’aggiunta misurata dello zucchero, rigorosamente scelto per finezza, grado di umidità e colore, concederà la tipica dolcezza, il sapore amabile e la singolare consistenza.

I segreti dell’antica ricetta del vero Limoncello non sono tutti qui svelati: sono il rispetto della natura e delle sue stagioni, l’amore per la propria terra, il desiderio di mantener fede al progetto di famiglia e la volontà forte e costante di preservare un tesoro naturale che rendono il Limoncello di Maurizio Russo unico e originale.

Ecco come nasce un prodotto di qualità superiore.

Maurizio, Tina, Francesca e Antonella

russo_tina_maurizio

Anche mentre racconta la sua storia, quando spiega
il procedimento dell’eccellenza, parlando
con la stessa intensità della genuinità dei limoni nelle sporte

e dei macchinari all’avanguardia, la signora Russo
non smette mai di osservare il lavoro della sua azienda
e di dare indicazioni; è sempre attenta
e il tono della sua voce è come il suo Limoncello,
dolce ma deciso, senza esitazioni.

Dice che il suo sorriso non è più lo stesso,
da quando Maurizio non c’è più,
ma i suoi occhi brillano e i ritratti

di famiglia ne rivelano tutta la sua luce.

  • null

    TINA RUSSO

     AMMINISTRAZIONE